Pelle secca in gravidanza: quali sono i rimedi

Una donna in gravidanza acquisisce una bellezza speciale, generalmente dovuta ai nuovi ormoni rilasciati che portano ad un incarnato sano e luminoso e alle forme tipiche di questo periodo. Talvolta tuttavia, proprio durante la gravidanza, la pelle del corpo potrebbe risultare particolarmente secca perché vulnerabile ai cambiamenti che si subiscono durante questa fase speciale: ma quali cause si può attribuire questa secchezza della pelle? E quali rimedi naturali si possono adottare in caso?

Quando la pelle del corpo e del viso diventa secca

Durante la gravidanza, il corpo di una donna si “riorganizza” per permettere al piccolo di crescere sano e resistente, ed è soggetto a numerosi scombussolamenti ormonali che lo coinvolgono in ogni parte, pelle inclusa. Per questo motivo, è importantissimo mantenere entrambi ben idratati, consapevoli del fatto che la maggior parte dell’acqua che si beve va prima al feto. Non a caso infatti, potrebbe verificarsi una certa secchezza della pelle e una sensazione di disidratazione maggiore rispetto al normale, che porta la pelle a indebolirsi e a seccarsi, creando addirittura in alcuni casi dei piccoli buchi che fanno evaporare più rapidamente l’umidità dalla superficie.

In altri casi invece, si presenta un’iperpigmentazione che causa macchie scure su alcune zone del corpo e che scompaiono poi dopo il parto. Infine, anche le vene e i capillari subiscono frequenti sollecitazioni e, soprattutto, si intensifica la presenza di smagliature, principalmente sulla pancia, sul seno e sui fianchi. Le cause effettive della pelle secca in gravidanza possono essere molto differenti l’una dall’altra: di conseguenza, è importante affidarsi al parere di un dermatologo, specialmente se si soffriva di pelle secca anche pre-gravidanza, per analizzare nello specifico le effettive esigenze e trovare insieme la soluzione più specifica alle vostre necessità.

Rimedi naturali per la pelle secca durante la gravidanza

Idratazione e nutrizione sono i primi, fondamentali step per contrastare la pelle secca in gravidanza: è importante dunque non solo bere tanto, ma anche scegliere delle buone creme viso e corpo che possano donare sollievo alla pelle e aiutarla a contrastare smagliature o altro. Altri consigli utili e del tutto naturali possono essere poi il bagno nell’acido lattico, le maschere realizzate con lo yogurt (che contiene appunto acido lattico e proteine), l’evitare assolutamente detergenti, saponi, creme o prodotti che contengono alcol, profumi o coloranti irritanti, il fare docce tiepide, l’utilizzo di tessuti naturali come cotone, lino e seta, la pratica di un’attività sportiva dolce come il pilates che aiuta a mantenere la pelle tonica e l’uso costante di una protezione solare con fattore SPF 30 o +. Ah, lo abbiamo già detto di bere tanta acqua, almeno due litri, ogni giorno, vero?

Come nutrire la pelle secca in gravidanza

Per nutrire la pelle secca in gravidanza, sono consigliati dei prodotti per la cura della pelle molto idratanti e ricchi di oli, come acido ialuronico, niacinamide, acidi grassi omega, glicerina e burro di karité, in quanto aiutano a trattenere l’idratazione della pelle. Questi si possono utilizzare sia al mattino che alla sera, per mantenere costantemente la pelle idratata e nel modo giusto. A livello di alimentazione invece, è necessario seguire una dieta varia, ricca ed equilibrata, assumendo cibi ricchi di acqua, omega 3 o 6 e vitamina D come frutta, verdura, pesce azzurro, noci, cioccolato fondente, cocco e uova (ben cotte ovviamente).

Potrebbe interessarti