Straccetto Dou Dou: il dolce compagno per il sonno dei neonati

Il sonno dei neonati è un argomento di grande importanza per i genitori, e la Giornata Mondiale del Sonno è l’occasione perfetta per esplorare uno degli alleati più preziosi nella nanna dei bambini piccoli: lo straccetto nanna. Questo semplice oggetto può diventare un prezioso compagno nella creazione di un ambiente rassicurante e confortevole per i bambini. In questo articolo, esploreremo come scegliere lo straccetto nanna ideale e come utilizzarlo per facilitare il sonno dei neonati.

Che cos’è il Doudou?

Detto anche dudù, o straccetto nanna, è un tenero peluche a forma di animaletto, privo di imbottitura che si presenta con un piccolo “straccetto” al posto del corpo, attaccato alle zampe del peluche. In genere costituisce uno dei primi oggetti che si regala ad un neonato. Rappresenta fin da subito una presenza rassicurante in assenza dei genitori, un oggetto transazionale, una coccola per i bambini, ma anche un aiuto per sviluppare una maggiore coscienza del proprio io, come individuo distinto dalla propria mamma.

Come scegliere lo straccetto nanna giusto?

Materiali morbidi e sicuri: è importante assicurarsi che sia realizzato con materiali morbidi e traspiranti per garantire il massimo del comfort evitando qualsiasi rischio di soffocamento. La morbidezza è caratteristica fondamentale i quanto offre il comfort di un abbraccio e la sensazione di sentirsi sicuri durante il sonno.

Dimensioni: un pezzo di stoffa di circa 30 x 30 cm è sufficiente. Non troppo grande da rappresentare un pericolo, ma abbastanza grande da essere cullato tra le manine del bambino. 

Sicurezza: prima dell’acquisto è fondamentale verificare che non ci siano parti staccabili o piccoli accessori che potrebbero costituire un pericolo. Meglio evitare, quindi, pupazzetti con bottoni o accessori che si possono staccare. 

Colori e design rassicuranti: i neonati sono particolarmente sensibili ai colori e ai pattern. Scegliere uno straccetto con colori rassicuranti e un design delicato contribuisce a creare un ambiente calmante durante la nanna.

Come introdurre lo straccetto nanna nella vita dei bambini?

Una volta scelto lo straccetto nanna perfetto, esistono alcune tecniche per inserirlo gradualmente nella routine dei bambini. Innanzitutto, è importante che i piccoli si abituino all’oggetto prima di includerlo direttamente al momento della nanna. Spesso è necessario incoraggiare il legame incorporandolo nella ruotine della buonanotte e del riposino, facendo sì che il doudou accompagno il bambino nelle azioni quotidiane. Creando una connessione emotiva con lo straccetto, il bambino comincia a sviluppare una sensazione familiare di calma e affetto, diventando per lui un punto di riferimento. Il passaggio successivo consiste nell’associazione dello straccetto con il momento della nanna, incoraggiando il bambino a tenerlo con sé quando va a dormire. Stringere un forte legame con un Dou Dou può davvero fare la differenza in termini di serenità nel sonno e non solo. Si tratta di un oggetto di sicurezza transizionale, in quanto aiuta i bambini ad attraversare un momento di cambiamento, come, ad esempio, passare da addormentarsi in braccio ai genitori, al proprio lettino. 

Lo Straccetto Dou Dou è più di un semplice giocattolo: è un compagno affettuoso che può rendere il sonno dei neonati un’esperienza più piacevole e tranquilla. Sceglietelo con cura, incorporate lo Straccetto Dou Dou nella routine notturna del vostro bambino e godetevi i dolci momenti di serenità che seguiranno. 

Buon sonno a tutti i piccoli sognatori!🌙

Globo Giocattoli – #LiberidiGiocare

Straccetto Dolce Nanna di Vitamina G 🍓 morbido e accogliente, famigliare come il profumo di mamma e papà, accompagna le nanne dei neonati ma anche dei bimbi più grandi.

Vitamina G è il brand di Globo Giocattoli che propone giocattoli pensati per accompagnare la crescita dei bambini fin dalla nascita. Tutti i prodotti sono testati e sicuri, con giocabilità diverse e adatte ad assecondare gusti e necessità che cambiano come i mesi di crescita. 

Ti potrebbe interessare